Monday, 01 January 2018 14:46

The aperture of the diaphragm

Written by Riccardo Berti
Rate this item
(0 votes)

The diaphragm is located inside the lens and consists of a series of slats that tighten and widen depending on the lens aperture required by the photographer and actually serves to regulate the amount of light that must pass through the lens lens.
Adjustment of the aperture of the diaphragm is an important parameter to correctly expose and customize the shot. Setting this parameter allows to vary the amount of light that the sensor receives during the shutter opening time. The measurement of this parameter is made by numbers, preceded by the letter "f", which represent the ratio between the aperture of the diaphragm and the focal length of the lens, the smaller the larger the aperture and the diaphragm the other way around. For example, a diaphragm aperture equal to f2 is greater than an aperture f22, it follows that with the same time interval with f2 steps a greater amount of light with respect to f22. The maximum aperture value of diaphragm is also a quality certification parameter of an optic and identifies the "brightness" of the same. In fact, at equal focal length a lens that has a maximum aperture equal to f2 is brighter than a similar lens with maximum aperture of f4 and will allow us to take pictures in places with less light.
After this brief technical introduction on what the diaphragm is, let's see how this affects a photograph of a photograph.
Depth of field as a function of the diaphragm For a correct exposure of the photo shooting, the parameters that can affect it are exposure time, aperture and ISO. Leaving aside the ISO that today on digital SLR has become a variable parameter that can be set for each photo, but in the past depended on roll mounted on the camera body, a key parameter to correctly set the amount of light that must compose our click is precisely define the amount of light that must pass in the chosen time of shooting. How to adjust the lens aperture to properly expose the photo we will address it in the chapter on the exposition, now let's see what a given choice of aperture entails.

The aperture of the diaphragm is important because it not only allows the management of light that impresses our sensor, but its setting also directly affects the depth of field.

The Depth of Field, to which we will dedicate a specific lesson, we can define that area of ​​the photo where all the subjects are perfectly in focus and varies with the opening of the diaphragm. A larger aperture corresponds to a smaller depth of field and vice versa. This means that on a horizontal plane the subjects that will be in focus towards the horizon with an aperture for example of f2 will have a smaller distance if instead we set the diaphragm to f22. This phenomenon is very useful in customizing our shots. In fact if I have a close subject that I want to isolate from the rest of the context I can use a very low setting like f2.8 so that the background is completely out of focus. Vice versa, if I have subjects near and far, I have to increase the depth

Profondità di campo in funzione del diaframma

of field and use a higher value, for example a f22, being careful not to incur the problem of diffraction that could make my photo blurred. Even at lower values it is likely that our photos are a little less detailed and sharp than in the intermediate values of the aperture aperture range of the lens we are using. Generally the highest sharpness you should have a couple of stops above the minimum value and a couple of stops below the maximum value. But these are common sense suggestions that then depend on the quality of the material we are using and on the field experience.
 

Read 1433 times Last modified on Monday, 01 January 2018 16:11
More in this category: « The depth of field The focus »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

News dal mondo dell'immagine

I più importanti eventi della fotografia internazionale.
  • La fotografia aerea incontra l'arte. Esce il nuovo numero di Zoom magazine

    La bellezza del mondo visto dall’alto.

    Grazie a incredibili 12 fotografi professionisti possiamo vedere il mondo da una prospettiva unica e speciale che noi, da terra, non riusciremmo neanche a immaginare. Dall’alto dei loro voli, dalla cima di una gru o da piattaforme mobili innalzate verso il cielo a decine di metri, ci arrivano panorami geometrici portentosi, mappe sorprendenti per bellezza di forme e di colore, disegni intriganti di un pezzo di territorio che – prime di vedere queste immagini - credevamo di conoscere.

    "Sono molti i fotografi paesaggisti che prediligono una visione dall’alto e che abbiamo intervistato in passato per i numeri di Zoom Magazine: Edward Burtynsky, Massimo Vitali, Michael Najjar e Andreas Gursky, per citarne alcuni. Queste loro prospettive d’alta quota sono apprezzatissime sia dagli spettatori che rimangono invariabilmente a bocca aperta per lo stupore, sia dai collezionisti disposti a investire cifre altissime per avere le loro maestose stampe. Abbiamo quindi voluto approfondire questo punto di vista peculiare in un numero speciale dedicato a quei grandi artisti che uniscono fotografia dall’alto e arte. Sebbene ciascuno abbia la propria chiave di lettura del territorio, li accomunano due caratteristiche importanti: dedicare tuttala propria ricerca fotografica a questa prospettiva “elevata” e stampare in formato gigante per regalare allo spettatore la sensazione di essere lassù." Sara Namias

    Scopri di più!

Le mostre internazionali

Aggiornamento costante sulle date e i luoghi delle mostre di fotografia nel mondo.

Canon News – Canon Club Italia

Associazione Nazionale Domiad Photo Network

Workshop Fotografia – Canon Club Italia

Associazione Nazionale Domiad Photo Network
  • Venezia By Night Con Roberto Fiocco | Evento Gratuito
    Dopo la scorsa edizione che ha visto la partecipazione di oltre 150 persone, anche quest’anno invaderemo Venezia con tantissimi figuranti in maschere veneziane del ‘700 lungo il percorso! Partecipazione gratuita con obbligo di prenotazione qui:...
  • 8° Meeting Nazionale di Fotografia UCOP 2018
    L’evento più ricco ed emozionante di sempre, nella sua ottava edizione si arricchisce di iniziative e attività di primo piano, workshop e attività rigorosamente gratuite e si distingue per essere la prima manifestazione nazionale ad...
  • SEPULCHRUM, l’evento fotografico dell’anno torna con la terza edizione.
    SEPULCHRUM, l’evento fotografico dell’anno torna con la terza edizione. Niente atmosfere lugubri e sanguinolenti della prima stagione; scordatevi anche le atmosfere plumbee e apocalittiche di Wasteland. Per il nuovo capitolo della nostra antologia vi portiamo nel...

Chi Sono

Un po di biografia

Novità Tecnologiche

Notizie da zmphoto

Concorsi FIAF

Calendario aggiornato concorsi FIAF

Contatti

Clicca qui per contattarci via mail

Corso fotografico

Introduzione alla fotografia digitale

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie essenziali per il funzionamento di questo sito sono già stati impostati .Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra politica sulla privacy .

  Io accetto cookies di questo sito.
EU Cookie Directive Module Information