Sabato, 17 Settembre 2011 00:00

Still life fai da te

Vota questo articolo
(0 Voti)

tavolo05

Il tavolo da still-life che mi sono costruito  doveva avere una caratteristica fondamentale occupare poco spazio nei momenti di inutilizzo. Così ho pensato di costruire un tavolino pieghevole e che potessi rippore facilmente in un armadio. 
Le misure del set 50x50 per un altezza di 25cm.

Materiale acquistato:

  • 5 quadrelli di legno di 2 cm e mezzo per un'altezza di un metro
  • 4 cerniere con attacco quadrato di 2,5cm x2,5cm per chiusura zampe
  • 4 staffe pieghevoli con autobloccante per movimente pieagamento zampe
  • 2 guide in alluminio lunghe 50cm e con spessore di almeno 2,5 mm
  • 1 lastre 50x50 in plexiglass bianco opaco di almeno 3 mm

Tagliare 4 pezzi da 50 cm con angolo del taglio a 45°
Tagliare 2 pezzi da 25 cm da due quadrelli da un metro (uno per ogni quadrello)
Tagliare 2 pezzi da 75 cm
Tagliare 2 pezzi da 50 cm dal quinto quadrello

Incollare i quattro pezzi da 50 cm con taglio angolare in modo da formare una cornice quadrata di 50 x 50, dopodichè incollare sulla cornice il piano in plexiglass di 50x50.
Con i due pezzi da 25cm e uno da 50 cm costruire il supporto delle zampe anteriori creando una H con le due zape da 25 distanziate tra loro di 50 cm.
Stassa cosa deve essere fatta con i pezzi in legno di 75cm posizionando 'asse da 50 cm alla stessa altezza in cui è stato posto l'asse delle zampe anteriori.
Una volta creati tutti i pezzi occorre assemblare le zampe alla base tramite le cerniere. Attenzione a posizionare le cerniere nel verso giusto in modo da far ripiegare le zampe verso l'interno. Una volta montate le zampe il nostro oggetto avrà più la forma di una sedia che di un tavolino

       




Forse qualcuno si chederà perchè ho avuto l'idea sbillacca di creare una "sedia" invece di un piano..... Bene la mia idea era di sfruttare la struttura delle zampe posteriori come supporto per i pannelli dei fondali. Infatti sui montanti che vanno dal piano del tavolo in su vado a incollare con colla a caldo le due guide in alluminio dove inserirò i miei pannelli colorati con una larghezza di 50cm. Pannelli che posso trovare in plexiglass o anche altri materiali (plastica o cartone).

Ora non rimane che fissare le 4 staffe pieghevoli autobloccanti sulle 4 zampe in modo che siamo sicuri che il tavolo non si chiuda in modo involontario.

Alla fine il risultato è più o meno il seguente. (le foto si riferiscono alla prima versione che ho creato e che è un po spartana)

Una foto scattata sul set autocostruito _MG_6032 altre le potete vedere nella gallery.
Dopo il tavolo ho provato a costruire anche le luci con soft box, ma questo sarà argomento di un prossimo tutorial.

Ah dimenticavo se le foto le trovate di scarsa qualità la colpa non è del tavolo  










 

Letto 3356 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Chi Sono

Un po di biografia

Novità Tecnologiche

Notizie da zmphoto

Concorsi FIAF

Calendario aggiornato concorsi FIAF

Contatti

Clicca qui per contattarci via mail

Corso fotografico

Introduzione alla fotografia digitale

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie essenziali per il funzionamento di questo sito sono già stati impostati .Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra politica sulla privacy .

  Io accetto cookies di questo sito.
EU Cookie Directive Module Information